La Storia di Paesano

La Storia inizia su un volo Alitalia, il 4 Maggio 2016. 

Sedevo sul posto 14 A, mi piace sempre viaggiare con a fianco il finestrino, come tutti i sognatori. 🛩

Tutto nasce in quel posto, o meglio, tutto nasce dalle ragioni che mi portarono a prendere quel volo da Catania con destinazione Milano. 🏙

Fin da bambino mio papà mi portava nei mercati rionali siciliani, vendeva merceria e biancheria intima. Era quello il Business di famiglia. 

Con quel Business mio padre costruì in 20 anni due case e una famiglia di 4 figli. 🙋🏻‍♂️🙋💁🏻🤦🏻‍♀️

L’unico maschietto più piccolino ero io. E lo seguivo fin dalle 5:00 di mattina per imparare il suo mestiere. 🚶🏻

Da grande volevo essere come lui. Fu lui che mi insegnò la prima lezione di Marketing della mia vita. 🤓

Un paru dù mila liri e Tri para cinqu mila liri

Riferendosi alla promozione che avevamo per i calzini. 👟

Ero felice di imparare a negoziare, trattare con le persone e “portare il pane a  casa” insieme a lui. Volevo renderlo orgoglioso di me.🥖🥖

Crescendo però arrivò alle mie orecchie di ragazzino una parola che non riuscivo a capire, una parola che segnò l’inizio del declino della nostra attività, la Globalizzazione. 🗺

In pratica arrivò della merce che sembrava uguale a quella che trattavamo da circa 30 anni, ma costava ai Clienti quasi 5 volte meno 😧

Non riuscivamo a capire come questa merce con dicitura “Made in China” riusciva a conquistare molti dei nostri Clienti fidelizzati, vendendo ad un prezzo più basso di quello che pagavamo noi per comprare in fabbrica 🇨🇳

In mezzo a queste domande, e all’impotenza di mio padre che era sempre riuscito a fronteggiare ogni ostacolo, le cose iniziarono a ridursi lentamente 📉

A ritmo quasi impercettibile, il nostro magazzino diventava sempre meno voluminoso, i prezzi scendevano con l’entrata dell’Euro, e tutto iniziò a cambiare.

Fino al punto in cui decidemmo di chiudere l’attività e mio padre accettò una supplenza come insegnante in Veneto per mandare me e le mie sorelle a Scuola.

Mia madre premeva per farmi studiare, qualsiasi cosa purché non continuassi l’attività di famiglia.

Io la ascoltai, ma solo in parte.

Credevo che la Globalizzazione era stata un’opportunità per i cinesi perchè riuscirono a sfruttare un loro vantaggio, e noi non riuscimmo a trovare il nostro.

Studiai quale esso fosse, e compresi che abbiamo sempre avuto qualcosa che delle volte passava inosservato perché sempre presente nelle nostre vite.

Il Cibo, il Clima, i Monumenti, la Storia, la Cultura, l’Arte, la Manifattura 🍝🍷🏖🏛🎨🎭

Queste non erano “Globalizzate”. Non erano spedite dall’altra parte del mondo come era invece successo per la merceria cinese. 

Eppure avevano un Valore enormemente più alto di due mila lire al paio❗️

Allora iniziai a unire queste teorie, dati e contatti in quello che alla facoltà di Economia di Palermo scoprii essere un Business Plan.

Iniziai a pensare che se proprio noi Paesani siamo destinati a emigrare per poter lavorare, tanto vale portare con noi quel Cibo, quella Cultura e quella Manifattura che merita di essere esportata.

Ma soprattutto, divenni consapevole che non era impossibile farlo veramente.

Alitalia offriva l’opportunità agli under 25 di viaggiare da Catania a Milano con meno di 50€ a tratta, ma soprattutto permetteva di portare con se un bagaglio in stiva di 23kg.

Iniziai ad andare periodicamente a Milano da mia zia, portando con me tutto quello che entrava in valigia. Olio EVO, pomodoro secco, arance rosse, liquori e vino di casa per lo più.

Rivendendoli ad amici e parenti, e prendendo contatti, riuscivo a pagarmi la tratta e fare esperienza.

Fin quando in un volo non incontrai una persona, che investì per me fondando la società Svizzera ExPro, che oggi mi vede Direttore Commerciale a Lugano.

Da li creammo un logo, raccontammo la storia e sfruttammo la rete creata in passato.

Dando vita ai due prodotti che hanno avuto grande successo 📈

Aiutando due cari amici agricoltori che prima di allora non vedevano ripagati gli enormi sacrifici svolti quotidianamente in campagna.

Oggi Paesano è presente in Svizzera, Italia, Francia, Olanda, Belgio e Regno Unito. Ma molta strada c’è ancora da fare.

Per questo siamo costantemente a lavoro 💼

Abbiamo capito che le micro e piccole aziende siciliane creano dei prodotti di Eccellenza mondiale, ma sono troppo piccole per esportare efficacemente da sole.

Per questo vogliamo allargare la Selezione Paesano, e conquistare un piccolo spazio nelle più belle vetrine internazionali.

E’ solo una questione di tempo. La Perseveranza porta a raggiungere grandi obiettivi.

“stay hungry stay foolish” … e Paesano Sempre! 👨🏻‍🌾

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *